L’AQUILA CALCIO 1927 Spa – lettera diffida

RIMOSSA in meno di 12 ore dalla Società L’AQUILA CALCIO 1927 Spa

l’immagine pubblicata sul loro sito ufficiale, a seguito della lettera sotto riportata.

Siena, 11 Aprile 2016

Oggetto: CONSORZIO TUTELA PALIO SIENA / AQUILA CALCIO 1927

Spettabile Società,

la presente per comunicare quanto segue.

Lo scrivente Consorzio, che associa le diciassette Contrade di Siena e ha quale scopo statutario la protezione della simbologia delle stesse – vale a dire delle bandiere, degli stemmi e di ogni altro segno distintivo delle Contrade senesi e della loro partecipazione al Palio – nonché dell’immagine in generale del Palio contro sfruttamenti abusivi da parte di terzi, ha ricevuto segnalazione dell’esistenza di un manifesto emesso da Codesta Società calcistica per pubblicizzare la vendita dei biglietti per la partita Aquila –Siena che si disputerà domenica 17 Aprile.Abbiamo verificato la veridicità delle segnalazioni accedendo al sito ufficiale della Società http://www.laquilacalcio.com/index.php?option=com_content&view=article&id=763:iniziativa-per-le-ultime-due-gare-casalinghe&catid=15&Itemid=398 .

Il manifesto in questione riproduce  un’immagine della corsa del Palio di Siena nella quale sono ben individuabili le Contrade partecipanti. L’immagine è accompagnate da una scritta che abbina la stessa parola Palio e la parola Campo ad un contesto avulso dalla tradizione e dalla storia della nostra Festa.

Ora, il Consorzio ravvisa nei fatti di cui sopra un indebito utilizzo dei simboli delle Contrade e dell’immagine del Palio e dei colori delle nostre Contrade.

Sul punto, si precisa che il Consorzio e le Contrade in esso associate sono titolari, in via esclusiva, del diritto di disporre di simboli e immagini delle Contrade e della loro partecipazione al Palio; pertanto, il loro uso da parte di terzi – specie quando finalizzato a operazioni di carattere commerciale e non rispettoso

del contesto storico, come quella di cui si discute – deve ritenersi vietato, salvo espressa autorizzazione che nel caso di specie manca, con conseguente illiceità della condotta contestata.

A ciò si aggiunga che, in via di ulteriore tutela, il Consorzio, per espresso mandato delle Contrade associate, ha provveduto a registrare i colori e gli stemmi delle Contrade come marchi. In forza di detta registrazione, qualsivoglia uso di tale simbologia, senza previa licenza del Consorzio, deve altresì ritenersi – come nel caso in oggetto – in palese violazione di speciali diritti di privativa spettanti al titolare di detti marchi.

Ciò rilevato, con la presente a Codesta Società rivolgiamo formale invito a rimuovere immediatamente, dal sito e da qualunque altro strumento di comunicazione, l’immagine contestata e il nominativo del Palio e del Campo, e ad astenersi, per il futuro, da ulteriori condotte lesive, nel senso sopra esplicitato, dell’identità delle Contrade e del Palio di Siena oltre che degli specifici diritti di privativa dello scrivente Consorzio.

Vi invitiamo pertanto a far pervenire immediatamente riscontro positivo alla nostra richiesta, dando dimostrazione sul sito della cessazione del denunciato abuso.

In difetto, avvertiamo che non esiteremo ad agire in ogni più opportuna sede, al fine di inibire l’utilizzo abusivo dei simboli delle Contrade e delle immagini della corsa e di richiedere il risarcimento di ogni danno conseguente.

In attesa di ricevere Vostro cortese cenno di riscontro che confermi la cessazione del denunciato abuso, inviamo

Distinti saluti

 

                                                                                                              Dott.ssa Anna Carli

                                                                                                             A.D. Area Marchio